Vai al contenuto

Articolo: Cinque consigli per combattere i disturbi del sonno

Comment prévenir les troubles du sommeil naturellement ?
Sommeil

Cinque consigli per combattere i disturbi del sonno

Secondo uno studio condotto dall'INSV/MGEN* nel 2021, il 45% della popolazione francese soffre di disturbi del sonno e il 26% dichiara di avere una qualità del sonno scadente.

Gli anziani sono più colpiti dai disturbi del sonno rispetto ai giovani, ma possono colpire anche bambini e adolescenti.

I diversi disturbi del sonno

Comprendere i disturbi del sonno.

Esistono molti disturbi del sonno, alcuni dei più comuni includono

  • Insonnia: è definita dalla difficoltà ad addormentarsi o a mantenere il sonno. Le persone con insonnia spesso hanno difficoltà a rilassarsi e concentrarsi. Provano anche una sensazione di stanchezza o sonnolenza durante il giorno.
  • Eccessiva sonnolenza diurna: è caratterizzata da un bisogno indesiderato e talvolta incontrollabile di dormire durante il giorno. Gli individui affetti soffrono di incapacità di rimanere svegli e concentrati e di un declino delle prestazioni cognitive e fisiche.
  • Apnea notturna: si manifesta con ripetute pause nella respirazione durante il sonno. Quando la respirazione riprende, si può sentire un russamento o un grugnito. Le persone con apnea notturna si svegliano frequentemente durante la notte, ma potrebbero non rendersene conto.
  • Narcolessia: è definita dall'addormentamento improvviso e incontrollabile durante il giorno. Le persone affette da narcolessia sperimentano periodi di sonno travolgente che possono verificarsi in qualsiasi momento, anche nel bel mezzo di un'attività.
  • Difficoltà ad addormentarsi: comporta difficoltà ad addormentarsi dovuta, molto spesso, a pensieri o preoccupazioni. Le persone che hanno difficoltà ad addormentarsi hanno una qualità del sonno peggiore e possono soffrire di disturbi dell’umore.
  • Disturbi da parasonnia: si manifestano con comportamenti anomali durante il sonno come incubi, attacchi di sonnambulismo o persino terrori notturni. Oltre a disturbare il sonno notturno, i disturbi della parasonnia possono provocare lesioni ed essere fonte di stress.

Quali sono le cause dei disturbi del sonno?

Quali fattori favoriscono i disturbi del sonno?

Come accennato in precedenza, i disturbi del sonno possono colpire chiunque, indipendentemente dall’età, dal sesso o dalla storia medica.

Tuttavia, alcuni fattori possono aumentare il rischio di soffrire di disturbi del sonno. Questi sono, ad esempio, lo stress , l'ansia, il dolore, l'eccessiva esposizione agli schermi prima di andare a letto o anche l'assunzione di alcuni farmaci.

È importante consultare un medico per curare i disturbi del sonno perché possono avere effetti negativi sulla salute mentale e fisica. Possono infatti portare ad affaticamento, difficoltà di concentrazione, irritabilità e depressione.

Quando sono cronici, i disturbi del sonno possono anche aumentare il rischio di malattie cardiache, ipertensione e diabete.

I disturbi del sonno possono quindi influenzare la qualità della vita e la capacità di funzionare efficacemente nelle attività quotidiane. È quindi importante riconoscere i sintomi e consultare un medico per una diagnosi e un trattamento adeguato.

Per combattere i disturbi del sonno e trovare un sonno ristoratore, Délicure vi offre i suoi cinque migliori consigli.

Cinque consigli per combattere i disturbi del sonno

Ecco 5 consigli, semplici da applicare, per migliorare la qualità del sonno in modo naturale senza assumere farmaci.

1) Creare un ambiente favorevole al sonno: per garantire un sonno ristoratore, la camera da letto deve essere buia, silenziosa e fresca. Luci, rumori e temperature elevate, infatti, possono rallentare l’addormentamento e disturbare il sonno. Inoltre, è importante scegliere biancheria da letto di qualità adatta alle proprie esigenze. Il materasso, i cuscini o anche il piumone devono essere comodi per dormire bene la notte.

2) Fare un'attività di rilassamento prima di andare a letto: fare un bagno caldo, leggere un libro, ascoltare musica soft o eseguire una tecnica di respirazione profonda sono attività che aiutano a rilassare il corpo e calmare il sistema nervoso e prepararlo al sonno. La sera, prima di andare a letto, è quindi fortemente consigliato svolgere una delle proprie attività di rilassamento, e limitare l'esposizione agli schermi a luce blu perché tende a tenersi svegli e a disturbare la mente durante l'addormentamento .

3) La sera consumare un pasto equilibrato e leggero: per dormire bene sono da evitare le cene abbondanti perché possono rallentare la digestione e alterare la qualità del sonno. Si consiglia ovviamente di seguire una dieta equilibrata e di bere abbastanza acqua . Gli alimenti ricchi di magnesio sono da preferire perché aiutano a calmare il sistema nervoso e a regolare muscoli e nervi, il che può aiutare a ridurre il tempo necessario per addormentarsi e ridurre l’insonnia. Questi sono, ad esempio, legumi, noci, semi, verdure verdi, avocado e persino banane.

4) Vai a letto e alzati ad un orario prestabilito: La regola fondamentale quando si tratta di dormire è andare a letto e alzarsi ad un orario prestabilito. Si tratta infatti di un’abitudine essenziale da adottare per mantenere un ritmo circadiano sano e regolare gli ormoni del buon sonno. Non esiste un programma di sonno migliore, deve essere adattato in base all'età della persona, al suo cronotipo (mattiniero o nottambulo), al tipo di dormiente che ha (basso, medio, lungo) e alle sue esigenze esterne a cui deve rispettare (orario di lavoro o di lezione).

5) Assumi integratori alimentari naturali a base vegetale: ci sono molti prodotti a base vegetale che ti aiutano ad avere un sonno ristoratore. Molto spesso contengono estratti vegetali come passiflora, valeriana, tiglio o camomilla. Si tratta di piante dalle proprietà sedative (calmanti) che aiutano a rilassare naturalmente il corpo, migliorare la qualità del sonno e limitare l'insonnia. Questi prodotti sono offerti in diverse forme come capsule, compresse, fiale e persino caramelle gommose.

Délicure propone un integratore alimentare per il sonno. Si presenta sotto forma di caramelle gommose, caramelle gelatinose al delizioso sapore naturale di mela.

 

Délicure caramelle gommose per il sonno

Le caramelle gommose per il sonno Délicure aiutano a combattere in modo efficace e naturale diversi disturbi del sonno (difficoltà ad addormentarsi, apnee notturne, insonnia, risvegli notturni, ecc.).

Prova le nostre caramelle gommose per migliorare la qualità del tuo sonno!

È un prodotto naturale al 100%, accessibile ai vegani e fabbricato in Francia con principi attivi di alta qualità. Può rappresentare un'alternativa ai farmaci chimici, come i sonniferi, tradizionalmente utilizzati per trattare i problemi del sonno.

 

Formula di caramelle gommose per dormire

Innanzitutto le caramelle gommose per il sonno contengono estratti di passiflora, tiglio e papavero. Queste tre piante hanno proprietà rilassanti e calmanti, ideali per facilitare l'addormentamento, evitare risvegli notturni e limitare l'insonnia.

Questo prodotto è composto anche da melatonina. È un ormone naturalmente secreto dalla ghiandola pineale nel cervello. La melatonina è coinvolta nella regolazione dell'orologio biologico dell'organismo e, in particolare, nella regolazione del sonno. È utile per trattare i disturbi del sonno e i disturbi del ritmo circadiano (come il jet lag o le interruzioni dell'orologio biologico causate dai turni di lavoro notturni o dalla depressione stagionale).

Infine, Délicure ha aggiunto le vitamine B5 e B6 perché partecipano alla trasformazione del triptofano in serotonina, soprannominata l'ormone della felicità, e melatonina, l'ormone del sonno.

 

Suggerimenti per l'utilizzo delle caramelle gommose per il sonno

 Le caramelle gommose per il sonno vanno masticate circa trenta minuti prima di andare a dormire, per facilitare l'addormentamento e migliorare la qualità del sonno.

Naturalmente, come qualsiasi integratore alimentare, le caramelle gommose per il sonno devono essere consumate nell'ambito di uno stile di vita sano e di una dieta equilibrata per garantirne l'efficacia.

Controindicazioni delle caramelle gommose per dormire

A titolo precauzionale, le persone sotto trattamento medico, così come le donne incinte o che allattano, dovrebbero chiedere il parere di un medico o di un operatore sanitario prima di consumare.

* https://institut-sommeil-vigilance.org/bien-dormir-pour-mieux-faire-face-enquete-insv-mgen-2021/#:~:text=Selon%20l’enqu%C3%AAte%20INSV %2FMGEN,sonno%2C%20durante%20il%20secondo%C3%A8esimo%20confinamento.

--

Guarda il nostro video sui nostri 10 consigli per dormire meglio:

Leggi anche

l'huile de cbd : un produit naturel et efficace pour lutter contre les douleurs abdominales
CBD

Olio di CBD biologico per alleviare il dolore addominale

Gonfiore, crampi allo stomaco, diarrea, mestruazioni, nausea... il dolore addominale è spesso benigno. Possono manifestarsi sotto forma di dolore più o meno acuto e lancinante, crampi intermittenti...

Per saperne di più
Le CBD pour soulager la tension nerveuse
CBD

CBD per alleviare la tensione nervosa

La tensione nervosa è un segno principalmente associato a stress, stanchezza e ansia. Può manifestarsi come mal di testa, dolori muscolari, problemi del sonno e uno stato generale di nervosismo. ...

Per saperne di più